Post

Primavera grammaticale

Immagine
 Benvenuta primavera! Oggi abbiamo salutato la primavera con una lezione di italiano all'aperto. I bambini hanno formulato tante frasi sulla primavera e poi ne abbiamo scelta una da analizzare: analisi grammaticale e logica. La frase più gettonata è stata: la primavera è bella :-)  Dopo aver analizzato la frase dal punto di vista grammaticale, ho spiegato il PREDICATO NOMINALE, per loro un argomento nuovo.  A conclusione della lezione, ho distribuito a tutti i bambini una lunga striscia rosa, che in maniera sorprendente, i bambini hanno trasformato in tante coccarde. Da qui l'idea di appenderle agli alberi, e far credere agli altri bambini che durante la notte fossero spuntati tanti fiori primaverili. Lo scherzo è riuscito! 

Happy father's day

Immagine
 Felice festa DEL papà!  Ho approfittato della festa del papà per spiegare ai bambini il genitivo sassone ed essi hanno subito capito il meccanismo, facendo esempi con la stessa regola grammaticale adattati in altri contesti esempio "Happy mother's Day," " Happy Valentine's day"... Ecco l'attività legata alla didattica.  Ho preso la scheda dal web e mi è servita per arricchire il lessico con nuovi aggettivi. Dopo aver  tradotto i nuovi termini, ho fatto colorare solo gli aggettivi che si riferissero al proprio papà, ho cercato di personalizzare il ritratto con l'uso dei baffi finti che ho fatto scegliere ai bambini e che successivamente hanno attaccato sulla faccia: ecco pronta la lettera da far recapitare al papà, che divertimento!

CLIL History

Immagine
 How ancient Egyptians make a mummy  Mr Green dice :  "Egyptian history is fantastic!" Ed è proprio vero!  Ecco la nostra attività in inglese che ha reso partecipi e ha entusiasmato i bambini delle classi 4A e 4B. Ho portato in classe tutta la mia "collezione privata" di materiale proveniente dall'Egitto o da vari mercatini ;-)  e, prima che arrivassero i bambini in classe, ho allestito la cattedra, trasformandola in un  piano dove poi è avvenuta l'imbalsamazione del "faraone".  Wash the body in Nile water. Take out the organs: liver, lungs, intestines and stomach. Put them in canopic jars, special containers for the organs. Each jar has a lid with the head of a god. Hapi is the god with a baboon head and represents the NORTH. It contains the lungs. Duamutef is the god with a jackal head and represents the EAST. It   contains the stomach. Imsety is the god with a human head and represents the SOUTH and contains the liver. Qebehsenuef is the god

Braccialetti magici...magic bracelets

Immagine
 Perché usare braccialetti magici? Questa è una delle mie ultime trovate per aiutare i bambini a parlare in inglese. Solitamente durante la lezione d'inglese, il bambino di turno  ha il compito di indossare un braccialetto e da quel momento in poi lui dovrà parlare esclusivamente in inglese: che grande fatica! Un giorno i bambini erano particolarmente rumorosi così li minacciai dicendo che avrei messo un braccialetto a tutti per farli stare zitti. Alcuni di loro dissero che sicuramente non avrei potuto fare ciò,  perché era impossibile che io avessi avuto tanti  braccialetti quanti erano gli alunni, e invece...mai sottovalutare la maestra! :-)  Il giorno dopo portai a scuola la mia collezione di braccialetti ed ecco che da quel giorno in poi il nostro gioco si è trasformato in un esercizio quotidiano di belle conversazioni in inglese e, se capita di parlare in italiano, basta dire "Sorry!" e si riparte: good luck! 

Happy Valentine's Day

Immagine
A noi piacciono le feste e non perdiamo occasione per scambiarci gli auguri perché ci vogliamo bene.  Gli abbracci sono gratis e si regalano sempre con tutto il  cuore.  

27 gennaio, giorno della Memoria.

Immagine
 Che strana coincidenza!  Anni fa, mentre raccontavo ai miei alunni di allora della strage di Sant'Anna di Stazzema (LU), dedicai una mia canzone ad Anna Pardini, una bambina di appena 15 giorni, morta in quel tragico giorno; quest'anno invece, mentre spiegavo ai miei bimbi il "diario", ovvero un testo scritto in prima persona, ho incontrato nuovamente un'altra bambina, Anna Frank, che come Anna Pardini fu una delle tante vittima innocenti della guerra. Così ho pensato di dedicare la stessa canzone anche a lei e a tutti i bambini che hanno sofferto e che continuano a soffrire a causa della guerra e ho usato la canzone come sottofondo di un piccolo video (vedi link), che presenterò ai miei alunni il 27 gennaio, Giorno della Memoria, in cui si ricordano tutte le vittime dell'Olocausto. Canzone per Anna - YouTube Per scaricare MP3 e testo della canzone clicca qui sotto Canzoni e testi - Raffaella (maestraraffaella.it)

Buon anno 2023

Immagine
                                                      Buon anno all'insegna delle bolle. Il 3 gennaio ci vediamo alla biblioteca di Pontedera (PI) alle ore 16:00  per raccontare la storia della Maestra delle bolle. Lo spettacolo sarà incentrato sulla DIDATTICA DELLE BOLLE e vi racconterò di com'è nata la mia passione per le bolle di sapone, che mi hanno suggerito tante canzoni per proporre le note musicali, ma anche nozioni scolastiche come le sillabe o le vocali...attraverso le bolle. Se volete ascoltare le canzoni, basta cliccare sui link qui sotto, che vi porteranno nel magico mondo delle bolle. Buone bolle a tutti!  La canzone delle bolle - YouTube La Maestra delle bolle - YouTube "Cammina cammina" a spasso tra le VOCALI, CONSONANTI e SILLABE - YouTube